Ultima modifica: 6 novembre 2018
I.C. Paolo e Larissa Pini > comunicazioni > Circ.n.47 – Circolare esplicativa sulle modalità di votazione e di rinnovo del Consiglio d’Istituto

Circ.n.47 – Circolare esplicativa sulle modalità di votazione e di rinnovo del Consiglio d’Istituto

Indicazioni operative rinnovo Consiglio di Istituto

Print Friendly, PDF & Email

Milano, 06/11/2018
Circolare n.47

A tutti i docenti dell’Istituto Comprensivo
Ai genitori degli alunni
Al personale ATA
Alla Commissione Elettorale
Al sito web

 

OGGETTO: circolare esplicativa sulle modalità di votazione e di rinnovo del Consiglio d’Istituto

 

Con la presente si ricorda che le votazioni per il rinnovo del Consiglio di Istituto con validità 2018-2021 si svolgeranno nei giorni 25/11/2018 (domenica) dalle ore 8,00 alle 12,00 e 26/11/2018 (lunedì) dalle ore 8,00 alle 13,30.

Le componenti scolastiche che hanno diritto alla rappresentanza nel consiglio d’istituto, sono costituite dai docenti, dai genitori degli alunni, dal personale amministrativo, tecnico ed ausiliario. Tali componenti esercitano l’elettorato attivo e passivo; non è richiesto il possesso della cittadinanza italiana.

La lista o le liste dei candidati dovranno essere presentate entro le ore 12.00 di lunedì 12/11/2018.

Non è consentita la rinuncia alla candidatura successivamente alla presentazione della lista (art. 32 c. 6 O.M. 215/91) fatta salva la facoltà di rinunciare alla nomina.

Ciascuna lista dei Genitori e dei Docenti deve essere presentata da almeno venti elettori, per quanto riguarda gli ATA da almeno quattro elettori. Essa deve essere contraddistinta, oltre che da un numero romano riflettente l’ordine di presentazione alla competente commissione elettorale di istituto, anche da un motto indicato dai presentatori in calce alla lista. Può comprendere un numero di candidati fino al doppio del numero dei rappresentanti da eleggere per ciascuna delle categorie di cui trattasi. I rappresentanti da eleggere sono 8 per i genitori, 8 per i docenti e 2 per gli ATA.

Le liste devono essere presentate personalmente da uno dei firmatari alla segreteria della commissione elettorale presso la direzione. I membri delle commissioni elettorali possono sottoscrivere le liste dei candidati, ma non essere essi stessi candidati.

L’illustrazione dei programmi può essere effettuata soltanto dai presentatori di lista e dai candidati. Le richieste per le riunioni sono presentate dagli interessati al dirigente scolastico.

Gli elettori votano nei seggi, nei cui elenchi sono compresi. Essi sono tenuti ad esibire un documento valido per il loro riconoscimento. In mancanza di documento, è consentito il riconoscimento da parte dei componenti del seggio, previa succinta verbalizzazione sottoscritta da tutti i componenti presenti del seggio. Il riconoscimento dell’elettore sprovvisto di documento può essere effettuato anche da un altro elettore dello stesso seggio in possesso di documento o, a sua volta, conosciuto da un componente del seggio. Anche in tal caso deve essere fatta succinta verbalizzazione, sottoscritta da tutti i componenti presenti del seggio.

Gli elettori prima di ricevere la scheda devono apporre la propria firma leggibile accanto al loro cognome e nome sull’elenco degli elettori del seggio. Qualora ciò non fosse possibile per mancanza di spazio negli elenchi suddetti, gli elettori firmano in un apposito foglio predisposto dal presidente del seggio e che deve contenere gli elementi di individuazione delle varie categorie di elettori.

Il voto viene espresso personalmente da ciascun elettore per ogni singola scheda mediante una croce sul numero romano indicato nella scheda. Le preferenze, nel numero di 1 per il personale ATA e nel numero di 2 per Docenti e Genitori, potranno essere espresse con un segno accanto al nominativo del candidato o dei candidati prestampato nella scheda.

Si ringrazia per la collaborazione e si auspica una significativa partecipazione.

 

 

Davide GAMBERO
(Firma  apposta  ai  sensi dell’art. 3 comma 2 D. L.vo n. 39/93)

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Link vai su